Haute Couture all’insegna di comodità e tessuti tecnici!

Appassionata di moda ed in particolar modo appassionata di abiti da sogno, sono sempre stata abituata a pensare all’haute couture come un mondo incantato fatto di vestiti scintillanti, lunghi e dai colori pastello.

Soprattutto quest’anno mi son dovuta ricredere; le passerelle milanesi e parigine hanno smentito usi e costumi dell’Alta moda.

Per quanto siano forti nell’immaginario collettivo dimentichiamoci dei lunghi abiti in rosso Valentino o delle gonne in seta di  Ralph Lauren.

vestiti haute couture

Esempio recentissimo si ha nella sfilata di Yves Saint Laurent sulle passerelle della Paris Fashion week.

Infatti seconda prova per Anthony Vaccarello da Saint Laurent.

Lo stilista punta su una donna sempre più sexy, audace e grintosa; Il primo giorno della Paris Fashion Week YSL sfila, contro ogni clichè, all’aperto nei nuovi quartieri generali della Maison in Rue de Université.

Una collezione che rivisita la filosofia del fondatore con mini abiti in velluto e chiffon.

sfilata yvs

Ma allo stesso tempo trasmette una modernità, ricca di rievocazioni passate, preziosissima e disarmante. Troviamo nella collezione come abiti di punta, lunghi vestiti da sogno interrotti da spacchi profondi, mini dress in cristalli e tute tuxedo.

sfilata yvs2

Non solo Saint Laurent decide di stravolgere la moda, sempre di più fatta di abiti cortissimi e preziosissimi ma anche tute il cui scopo non è assolutamente quello di accompagnarci nelle lezioni di fitness.

Una collezione che mi ha molto colpita e che ha reso la tuta ma in generale tutti gli abiti tecnici, capi da passerella, è stata quella di Fenty Puma by Rihanna.

Ritroviamo protagonista ancora una volta, il mondo dei college americani, in questa collezione autunno-inverno 17-18 di Fenty disegnata da Rihanna.

sfilata fenty 2

La scelta audace anche questa volta parte già dall’ambientazione della sfilata.

Infatti proprio la pop star decide di ambientare lo show a tarda sera, il settimo giorno della Paris Fashion Week, nella Biblioteca Nazionale di Francia.

Tra gli invitati ospiti illustri tra cui Cara Delevigne e Salma Hayek.

Fa da sottofondo il ritmo della musica hip hop, su vecchi tavoli di legno della biblioteca sfilano maxi tute, felpe XXL, T-shirt che fanno da mini dress ma anche abitini tartan e cargo pants.

FENTY PUMA by Rihanna AW16 Collection - Runway - Fall 2016 New York Fashion Weeksfilata fenty3

Tutto ciò comunica moda in un mix tra sportswear, streetwear e soprattutto un richiamo ai ghetti dei quartieri Newyorkesi.

Per ora ho parlato di esempi illustri ma le vetrine dei negozi, sicuramente più accessibili, sono piene di capi sportivi all’apparenza e che mixati magari con pump o cappotti color cammello diventano elegantissimi.

Primo tra tutti Zara che per questo autunno-inverno punta sempre di più su leggings strettissimi con scritte o addirittura con staffe che mixa con tacchi altissimi o camice eleganti arricchite con dettagli preziosissimi.

leggings zara

All’inizio ero quasi infastidita da questo stravolgimento del mondo dell’Alta moda, vedendo poi le diverse sfilate e la voglia di sperimentazione dei grandi stilisti ho capito che mixare comodità ed eleganza non è impossibile.

Come dico sempre l’importante è mantenere la femminilità e soprattutto sentirsi Donna in ogni situazione quindi benvenute tutte ma … rigorosamente con tacchi altissimi ( sempre che non si corra sul tapis roulant, potrebbe essere pericoloso! )

Roberta Antonelli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...